Home Tag Green public procurement

Tag: green public procurement

Cam pulizia e sanificazione

Cam pulizia e sanificazione: modificato il D.M. 29 gennaio 2021

Pubblicato il decreto del ministero della Transizione ecologica 24 settembre 2021

Criteri ambientali minimi (Cam): le otto cose da sapere

Un utile riepilogo su questo importante strumento per un’azione più sostenibile della pubblica amministrazione. In particolare: che cosa sono? Che cos’è il piano d’azione nazionale sul green public procurement?...

Criteri ambientali minimi: ora tocca ai veicoli

Non solo acquisto, leasing, locazione e noleggio, ma anche grassi e oli lubrificanti e l’affidamento di servizi di trasporto di vario tipo nel D.M. 17 giugno 2021. In particolare,...

Sanificazione e detergenti: i criteri minimi ambientali

I prodotti devono essere in possesso del marchio di qualità ecologica Ecolabel o di equivalenti etichette ambientali conformi alla norma tecnica Uni En Iso 14024. Lavasciuga, idropulitrici o altre...

I nuovi criteri ambientali per verde pubblico e ristorazione

Pubblicati i decreti 10 marzo 2020 che vanno a rinnovare il piano d’azione nazionale per il green public procurement. L’applicazione delle misure rappresenta un’opportunità per orientare il mercato e...
Cam per il verde pubblico

Acquisti verdi/1: i Cam per la gestione del verde pubblico

Con il D.M. 10 marzo 2020 definite anche le raccomandazioni per le stazioni appaltanti
Cam per la ristorazione collettiva

Acquisti verdi/2: i Cam per la ristorazione collettiva

Il D.M. 10 marzo 2020 si applica anche alle forniture di derrate alimentari

Toner, cartucce e stampanti: al via i nuovi Cam

I due decreti ministeriali 17 ottobre 2019 tengono conto dei progressi tecnologici e delle innovazioni di prodotto e di processo che consentono di diminuire i relativi impatti ambientali. Abrogate...
Acquisti verdi stampanti

Acquisti verdi: in Gazzetta i Cam per stampanti e cartucce

Pubblicati due decreti del ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 ottobre 2019
criteri ambientali minimi

Criteri ambientali minimi: modifiche per gli arredi per interni

Il D.M. Ambiente 3 luglio 2019 ha disposto variazioni per Arsenico, Cadmio, Cromo, Rame e altri elementi/composti
Made Green in Italy

Made Green in Italy: le nuove opportunità di sviluppo

Prospettive sia per i produttori nazionali che intendono avvalersi di questo nuovo strumento, a cavallo tra la politica ambientale e il marketing aziendale, ma anche per gli enti di...

Made Green in Italy: prodotti e ambiente sempre più interconnessi

Lo schema nazionale volontario è finalizzato alla valutazione e alla comunicazione dell'impronta ambientale nel segno della competitività. Previste forme di incentivazione dello schema nell’ambito del Gpp
css.php